• Moretti Editore

A piedi nudi


Natural wellness: i benefici di camminare scalzi


Più che una disciplina o una nuova moda legata al natural wellness, camminare a piedi nudi è una filosofia. Il piacere del contatto con il suolo, la distinta percezione degli elementi su cui poggiano i piedi scalzi, la sensazione di libertà. Ma non solo...


Non c’è “attività” più antica del camminare scalzi. Oggi è chiamato barefooting (a piedi nudi), e la mente non può che sorridere ricordando il delizioso film “A piedi nudi nel parco” (Barefoot in the park) di Gene Saks, tratto dall’omonima commedia teatrale di Neil Simon, dove un giovanissimo Robert Redford ubriaco cammina a piedi nudi nel Washington Square Park proprio come espressione della desiderata spontaneità chiesta dalla sua eccentrica moglie idealista (interpretata da Jane Fonda). E infatti è proprio questo che rappresenta il barefooting, il ritorno spontaneo alla natura, per approfittare delle sue virtù psico terapeutiche a largo spettro. I piedi sono un complesso intreccio di muscoli, tendini e terminazioni nervose. Il loro contatto diretto con il terreno favorisce non solo il piacere sensitivo del contatto con gli elementi di cui abbiamo parlato, ma lasciando il piede libero di muoversi, previene patalogie gravi a schiena, anche e ginocchia. Camminare scalzi stimola e favorisce la postura corretta e attiva molto la muscolatura di cosce e glutei (ne sono prova sport praticati a piedi nudi come beach volley, pilates, yoga, karate e judo). Inoltre, aiuta il corpo ad attivare una migliore termoregolazione e circolazione sanguigna, riducendo le vene varicose, e, riscaldando da sé gli arti, provoca una maggior resistenza del corpo a temperature rigide in generale. Per mantenere in forma i piedi bisogna allenarli costantemente, ma dopo che la pianta del piede si sarà abituata ed irrobustita, si potranno affrontare superfici di tutti i tipi sempre più impegnative, fino alla roccia. E visto che il periodo è perfetto, durante le vacanze provate a sperimentare il barefooting sulla sabbia, con lunghe camminate scalzi in spiaggia e sulla battigia o iniziando il vostro viaggio a piedi nudi sulla Terra calpestando il morbido tappeto erboso. Anima e corpo proveranno nuove sensazione di benessere.

Percorsi scalzi

E se oltre alla camminata in spiaggia avete voglia di provare nuovi cammini, letteralmente, affidatevi alla passione di chi ama la natura e da sempre ricerca e propone il natural wellness. Immergetevi nella natura per aumentare il piacere dell’esperienza e valorizzare al massimo le sue virtù di benessere. Meta speciale è il Trentino Alto Adige. Tra i suoi paesaggi sconfinati di verde e i meravigliosi panorami, è possibile seguire percorsi di barefooting per chilometri lungo le loro valli, organizzati da alcuni masi intorno alle loro malge ma anche lungo torrenti, dove affondare i piedi nudi in fresche acque cristalline, o in boschi ombrosi, su un letto di foglie e morbida erba. Sarete pervasi da un rilassamento inebriante.

Foto © Depositphotos.com

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti