SFIDA A COLPI DI CARBONARA SUI SOCIAL: TORNA IL CARBONARA DAY


di Stefania Antonetti


Spaghetti, guanciale, pecorino, uova e pepe. Cinque ingredienti per uno dei piatti più famosi e amati della cucina laziale nel mondo. Semplice, saporita e veloce da preparare, la pasta alla carbonara è diventata di fatto patrimonio nazionale al pari del Colosseo. Nata nel secondo dopo guerra, la ricetta è stata ed è ancora oggetto di rivisitazione, non mancano infatti gli innovatori, versatili e sperimentatori che aggiungono il loro tocco personale e reinventano la ricetta classica. In ogni caso, sia che si tratti di puristi o di tradizionalisti, che si scelga il guanciale o la pancetta, il 6 aprile si celebra il Carbonara Day. Un appuntamento mediatico per cuochi, food lover e appassionati che ogni anno condividono il proprio piatto sui social con gli hashtag #CarbonaraDay e #MyCarbonara, ideati dai pastai di Unione Italiana Food e IPO – International Pasta Organisation.

 

SPAGHETTI ALLA CARBONARA

680 Calorie per porzione


In dispensa

• Spaghetti 320 g

• Guanciale 150 g

• Tuorli di uova medie 6

• Pecorino romano 50 g

• Pepe q.b.

• Sale q.b.


Preparazione

Fate bollire dell’acqua salata per cuocere la pasta. Nel frattempo, eliminate la cotenna dal guanciale e tagliatelo prima a fette e poi a striscioline spesse circa 1 cm. Versate i pezzetti in una padella antiaderente e rosolate per circa 15 minuti a fiamma media, facendo attenzione che non bruci. Buttate gli spaghetti nell’acqua bollente, intanto versate i tuorli in una ciotola, aggiungete metà del pecorino grattugiato e insaporite con il pepe nero e amalgamate tutto con una frusta a mano. Unite un cucchiaio di acqua di cottura per diluire il composto e mescolate. Nel frattempo, il guanciale giunto a cottura dovrà essere tolto dal fuoco e tenuto da parte. Scolate la pasta al dente, versatela nel tegame assieme al guanciale e saltatela brevemente per insaporirla. Allontanate la padella dal fuoco e aggiungete il composto di uova e pecorino nel tegame mescolando velocemente. Per renderla più cremosa si può aggiungere dell’acqua di cottura della pasta. Servite subito gli spaghetti insaporiti di pecorino avanzato e di pepe nero macinato a piacere.

 

Foto © Depositphotos.com