top of page

Limone sul Garda: l'elisir di lunga vita

Aggiornamento: 13 giu 2023

In giro per il mondo: Italia


Una graziosa oasi con vista mozzafiato sul lago. Un borgo incastonato in un paesaggio di rara bellezza che si affaccia su acque cristalline, mentre alle spalle è cinto dalle prime imponenti cime delle Alpi. È Limone sul Garda, custode di un segreto che ha incuriosito il mondo.


Relax, sport. Un binomio perfetto per una vacanza “contemplativa” all’insegna delle passeggiate lungolago. Lecito perdersi tra i vicoli del paese immergendosi nella magia di questo pittoresco borgo sulla sponda bresciana del Lago di Garda, adagiato a ridosso dei monti che donano un’atmosfera suggestiva. Un affresco “dipinto” da strade strette, piccole piazze, fontane, saliscendi con scorci sul lago, caffè, boutiques e negozi, caratterizzato da un unico comune denominatore: il limone.



IL FRUTTO TIPICO


Famoso per le sue limonaie e il suo pregiato olio d’oliva, viene naturale pensare che le origini del nome facciano riferimento alla fiorente crescita dei limoni presente in questa terra. Errato. Perché, come si legge sul sito del Comune di Limone sul Garda, il nome deriva dal latino “Limen”, ovvero confine. È oramai consuetudine però abbinarlo alle limonaie create sotto la Repubblica di Venezia a partire dalla prima metà del XV secolo d.C. Si trattava di apposite serre che consentivano la produzione, favorita dal clima particolarmente mite anche d’inverno, di limoni, di cedri e di aranci.



IL SEGRETO DELLA LONGEVITÀ


Monti, panorama, tranquillità, clima mite e uno splendido lago. Arte e bellezza. Sono queste le caratteristiche del paese in cui “risiede” l’elisir di lunga vita? In questo tranquillo borgo, vivono infatti numerosi ultracentenari. Il loro segreto? Anche la mutazione di una proteina chiamata Apo A-1 che ha determinato un significativo allungamento della vita e un miglioramento della salute degli abitanti. Gli studi condotti in oltre 40 anni hanno dimostrato che tale gene è in grado di eliminare rapidamente i grassi dall’organismo, riducendo i livelli di colesterolo e di trigliceridi. Un vero toccasana per il cuore, che pone al riparo da rischi legati a infarto e arteriosclerosi.



L’ELOGIO DELLA CNN


L’incredibile storia di Limone sul Garda è stata raccontata anche dalla CNN, in un lungo articolo che invita a scoprire questo meraviglioso borgo. “Le famiglie passeggiano lungo il pittoresco porto e i turisti visitano il Museo della Pesca. Le spiagge accoglienti attirano i bagnanti e gli appassionati di vela in estate mentre gli escursionisti esplorano le alte scogliere frastagliate che incombono sul lago”, si legge sulle pagine della CNN in un bellissimo elogio al paesino dove si vive più a lungo.



UN BORGO CHE INCANTA


Colpisce il suo centro storico fatto di piccole stradine che si susseguono in un saliscendi ritmato di case in pietra, balconi fioriti e panorami sul lago. Tipici sono anche i negozi colmi di prodotti a base di agrumi, liquori e olio extravergine. Senza dimenticare il lungolago con i suoi scorci romantici del piccolo porticciolo con le barche attraccate. Nell’estremità nord del borgo sorge la Chiesa di San Rocco, accessibile con una scalinata da cui si gode un bellissimo panorama. Merita attenzione anche la Chiesa di San Benedetto Abate dove è possibile ammirare gli affreschi del Pernici da Como, l’altare maggiore del Benedetti, la pala lignea del Moro raffigurante il momento della deposizione di Gesù.



LIMONAIE, ARTE E SPIAGGE


Immancabile è una visita a una limonaia. La più famosa è la Limonaia del Castel, dove storia e natura si incontrano nella coltivazione dei diversi agrumi sui tradizionali terrazzamenti. La costruzione, che risale al 1700 ad opera della famiglia Amodei, oggi appartiene al comune che l’ha aperta al pubblico. Da non perdere è il Museo dei Pescatori, Parco Villa Boghi e il Museo del Turismo. E non ultime le spiagge. Limone è perfetta per rilassarsi e godere dell’acqua limpida del lago di Garda nella spiaggia di Grostol in ghiaia con zone verdi e ombreggiate; nella spiaggia Cola, caratterizzata da piccoli sassolini e pietruzze; nella spiaggia Fonte Torrente San Giovanni adatta agli amanti del beach volley e nella spiaggia Tifù adatta invece a chi desidera praticare vela.



SOSPESI SUL SENTIERO CICLABILE


Il Lago di Garda aggiunge un gioiello alla sua collezione di splendide attrazioni turistiche. Si tratta della Garda by Bike, la pista ciclabile sospesa, più scenografica d’Europa, che con un percorso di 2,5 km collega i paesi di Limone sul Garda con Capo Reamol, sulla sponda occidentale del lago. Inaugurata nel 2018, la pista parte proprio dal centro di Limone, ma il tratto sospeso ha inizio più avanti e la sua lunghezza di appena 2,5 km lo rende adatto anche a una passeggiata. Percorribile quindi sia in bici che a piedi, incastonata tra la montagna e sospesa sulle acque del lago, la pista racconta di suggestioni ed emozioni che si snodano tra antiche limonaie e scorci romantici e rappresenta indiscutibilmente un bellissimo esempio di ingegneria moderna.



LA LEGGENDA DI LIMONE


La leggenda racconta che dall’amore del dio Benaco e della ninfa Fillide nacquero due gemelli, Grineo e Limone. Il primo avrebbe dovuto dedicarsi alla pesca, il secondo all’agricoltura, ma i due preferirono la caccia lungo le pendici del monte Baldo, dove Limone venne aggredito e ucciso da un cinghiale. Fillide disperata, supplicò il marito affinché riportasse in vita il figlio: così gli somministrò un infuso di misteriosi fiori celesti e il prodigio si compì. Obbedendo alla volontà del padre, Limone si stabilì allora proprio di fronte al Baldo, in una dolce insenatura, riparata dai venti, coltivando quel frutto che da lui prese il nome.

 

Foto © Depositphotos.com

bottom of page