GNOCCHI DI MIGLIO CON PESTO DI RUCOLA


A TAVOLA CON GLI GNOCCHI DI MIGLIO CON PESTO DI RUCOLA


di Stefania Antonetti


Parola d’ordine mare, sole, buon umore ma anche ricette colorate, gustose e originali. L’estate chiama e la tavola risponde! Freschezza, semplicità e delicatezza sono gli “ingredienti” che non possono mancare a luglio. Un esempio? Gli gnocchetti di miglio con pesto di rucola, un primo piatto originale per chi, in cucina è alla ricerca di tradizione e gusto, prestando attenzione agli ingredienti “giusti”. Sì, perché il miglio è un grano antico poco diffuso in Italia, ma ricco di nutrienti e privo di glutine, quindi, adatto in caso di celiachia o di sensibilità al glutine. Dalle caratteristiche nutrizionali simili ai cereali è utilizzato in sostituzione di pasta, riso, farro o simili, soprattutto come fonte di idrocarburi complessi.



In dispensa


  • 250 g di miglio

  • 100 g di farina bianca “00”

  • 200 g di rucola

  • 20 g di nocciole

  • 5 cucchiai di parmigiano

  • 80 g di olio d’oliva extravergine

  • Sale e pepe



Preparazione


Sciacquare attentamente il miglio con acqua fredda e lessare per circa 25 minuti in 1/2 litro d’acqua bollente salata. Se durante la cottura si asciuga troppo è necessario aggiungere dell’acqua calda. Procedere poi con la preparazione del pesto: lavare e asciugate la rucola, tritare con un frullatore nocciole e rucola, aggiungere il parmigiano grattugiato e l’olio a filo in modo da ottenere una salsa liscia e cremosa e aggiustare di sale e pepe. Quando il miglio sarà cotto, scolatelo e mettetelo in una planetaria, incorporando la farina lentamente, fino a raggiungere una consistenza abbastanza compatta. Dopo averlo cotto si può macinare il miglio anche con il passaverdura e impastarlo con la farina. Se il composto è ben amalgamato iniziate a formare degli gnocchi aiutandovi con un cucchiaino e buttateli in acqua bollente salata per 3-4 minuti. Versate in una padella un filo d’olio, sciogliete il pesto e fate saltare gli gnocchi in modo che aderisca la salsa. Serviteli decorandoli con qualche nocciola tritata e rucola fresca. Una ricetta ottima in estate perché delicata e deliziosa anche fredda.


 

Foto © Depositphotos.com