FINOCCHIO: L’ORTAGGIO DAL PROFUMO E SAPORE INCONFONDIBILE


Gennaio è sicuramente il mese più freddo dell’anno. Il mese che mette più a dura prova le nostre difese immunitarie. Ma gli strumenti per difenderci li abbiamo. A partire dalla tavola con la frutta e la verdura dell’orto invernale, utili per prevenire e trovare sollievo dai fastidiosi malanni di stagione.


di Stefania Antonetti


Veri toccasana naturali che permettono di creare piatti gustosi, caldi e nutrienti. Come il finocchio, l’ortaggio dalle innumerevoli proprietà benefiche molto usato in cucina per l’apporto minimo di calorie. E tra i piatti caldi trova spazio la vellutata di finocchi e curry. Una pietanza semplice e leggera impreziosita dal gusto deciso del curry che la rende particolare e insolita anche per una cena con gli ospiti.



VELLUTATA DI FINOCCHI


• 800 g Finocchi

• 250 g Patate

• Olio extravergine d’oliva

• 2 cucchiai Dado vegetale fatto in casa

• 1 cucchiaio Curry


Sbucciate le patate e tagliatele a cubetti abbastanza piccoli. Tagliate i finocchi a pezzi, sciacquateli sotto all’acqua e asciugateli bene. Scaldate 350 ml di acqua e sciogliete il dado vegetale fatto in casa. Unite il curry in polvere, mescolate e aggiustate di sale se necessario. Il dado vegetale dovrebbe essere già sufficiente. Quando la vellutata di finocchi sarà pronta e fumante potrà essere servita in una zuppiera o direttamente nel piatto. E se volete, si può aggiungere una spolverata di parmigiano grattugiato. In alternativa potete anche non mettere le patate diminuendo la dose di acqua e per dare cremosità al piatto aggiungete due cucchiai di panna fresca liquida. Se desiderate insieme all’olio nella casseruola potete aggiungere anche uno spicchio di aglio, da toglierete prima di frullare, o semplicemente una cipolla tritata.


 

Foto © Depositphotos